I mini alloggi sono delle unità abitative residenziali finalizzate ad offrire la possibilità ad un soggetto anziano, che presenti ancora un discreto grado di autonomia ed indipendenza, di usufruire di una soluzione residenziale che gli consenta di dimorare in un ambiente domestico più consono alle sopravvenute necessità della vita quotidiana avvalendosi, allo stesso tempo ed in caso di bisogno, di tutti i servizi alberghieri, assistenziali e sanitari all’occorrenza ritenuti utili ed erogabili dalla struttura.

STRUTTURA DEI MINI ALLOGGI PROTETTI

I mini alloggi sono collocati all’interno della struttura del Centro Servizi presso il sesto piano della Residenza Acero. Ogni unità abitativa è dimensionata in modo tale da poter ospitare fino a due persone. Essa è composta da un soggiorno, con parete attrezzata a cucina e zona notte con letti singoli/matrimoniale, bagno attrezzato e ripostiglio.

Ogni alloggio è dotato di impianto di riscaldamento, acqua, illuminazione, presa antenna TV, collegamento internet wi-fi, piano cottura a induzione, sistema di chiamata, impianto di rilevazione fumi, predisposizione per allacciamento elettrodomestici (lavastoviglie, lavatrice-asciugatrice). É dotato di ingresso indipendente e l’accesso al piano è garantito attraverso l’uso degli ascensori presenti al piano terra. Sono inoltre fruibili i seguenti spazi comuni della struttura:

  • Parco/Giardini;
  • Hall;
  • Chiesa;
  • Biblioteca dell’Ente.

Ogni alloggio è dotato di serratura individuale. Una copia della chiave di accesso di ogni singolo alloggio sarà custodita presso la struttura, per consentire l’accesso al personale della medesima in caso di necessità. L’Amministrazione non risponde dell’eventuale furto di oggetti preziosi e denaro avvenuto nell’appartamento.

TIPOLOGIA DI UTENZA

I mini alloggi protetti sono riservati di norma alle persone di età non inferiore ai sessantacinque anni, singoli o coppie, che conservano un sufficiente grado di autonomia, che scelgono l’alloggio come propria residenza. Più precisamente:

  • anziani soli o in coppia con lievi difficoltà che vogliono mantenere il proprio stile di vita e che, nel contempo, ricercano un ambiente controllato e protetto prevenendo, così, emarginazione e disagio sociale.
  • anziani soli o coppie di anziani con un serio disagio abitativo in quanto presenti, nella loro abitazione, barriere architettoniche non risolvibili.
  • anziano ed un familiare che risulti a suo carico.

È esclusa l’accoglienza di persone anziane non autosufficienti che necessitano di assistenza socio sanitaria continua. Nel caso in cui, nel corso del periodo di ospitalità, dovesse venir meno in capo ai soggetti ospitati la condizione di non autosufficienza, tale circostanza costituirà impedimento alla prosecuzione del contratto di ospitalità. In tale ipotesi l’Ente potrà proporre agli interessati la loro migliore collocazione in uno dei nuclei residenziali della Residenza Sanitaria Assistenziale.

SERVIZI OFFERTI

Nella retta base mensile sono compresi i servizi di seguito indicati:

  • riscaldamento, acqua, energia elettrica, raffrescamento estivo;
  • manutenzione ordinaria e straordinaria dei locali e degli impianti dell’alloggio, fatti salvi gli interventi necessari a seguiti di danni o rotture provocati per incuria, disattenzione, trascuratezza;
  • sorveglianza sanitaria. In caso di necessità, l’operatore in servizio presso la R.S.A. provvederà ad attivare la guardia medica o il 118, a seconda dell’urgenza;
  • partecipazione ad attività di animazione di gruppo;
  • partecipazione ad attività di fisioterapia di gruppo;

SERVIZI AGGIUNTIVI NON INCLUSI NELLA RETTA

Sono posti a carico dell’Ospite dell’Alloggio Protetto per Anziani, previa richiesta, i seguenti servizi:

  • Servizio di ristorazione;
  • Servizio di lavanderia indumenti personali, lavaggio e stiratura settimanale biancheria piana (lenzuola, asciugamani e tovaglie);
  • Servizio di pulizia dei locali;
  • Servizio di rifacimento letto;
  • Servizio di barbiere/parrucchiere, podologo;
  • Soggiorni estivi;
  • Prestazioni sanitarie e riabilitative.

PROCEDURE DI AMMISSIONE

La richiesta per l’accesso nei mini alloggi protetti deve essere presentata agli uffici amministrativi dell’Ente tramite un modulo, da compilare a cura dell’interessato, composto da varie sezioni:

  • Residenza;
  • Condizione sociale del richiedente (se vive solo o con familiari);
  • Condizione sanitaria risultante da un certificato da compilare a cura del medico di base. La persona per la quale si richiede l’accesso nei mini alloggi dovrà essere dichiarata, dal proprio medico curante, autosufficiente o parzialmente autosufficiente al momento della presentazione della domanda e conservare tale stato fino al momento dell’assegnazione.

REGOLAMENTO E COSTI DEL SERVIZI

Regolamento: clicca qui per scaricare il documento col regolamento per il servizio dei mini alloggi protetti.

Costi: Clicca qui per scaricare il documento con i costi relativi al servizio dei mini alloggi protetti.